wird


Ad ognuno il suo wird... (liturgia)

Oltre alle preghiere quotidiane è raccomandato seguire il Profeta Muhammad (Sallallahu alaihi wa alaihi wa sallam) attraverso i suoi Imam benguidati (as) o i suoi Pir beneamati (ra), ogni sheikh che in un modo o nell'altro è attaccato alla shariah originale va bene... salvo poche turuq (confraternite) molti sheikh hanno preso gli insegnamenti dall'Imam Ali (as) genero del profeta * e suo vicario.

L'importanza dell'Imam Ali (as) e dell'Imamato.
Seguono le parole dette dal Profeta Muhammad* rivolte ai musulmani sul suo genero Alì principe dei credenti.


Invocate Ali, Invocate Ali, Invocate Ali, davvero Ali è da Me ed io sono di lui ed egli è l'Amico di ogni credente dopo di me! Profeta Muhammad*
Alì e per me come la mia testa sta al corpo.
Sei il sostenitore della mia bandiera in questo mondo e nell'altro.
Alì è la Guida delle persone pie.
Alì bin Abi Talib è la porta del perdono, colui che entra attraverso di lui è credente e chi lo lascia è un miscredente.
Ali bin abi Talib splende in paradiso come la stella del mattino per le persone del mondo.
Ali è il re dei credenti e la ricchezza è la regina degli ipocriti.
Davvero gli angeli cantavano le benedizioni su di me e su Ali 7 anni prima che qualsiasi essere umano accettasse l'Islam.
La notte che fui portato in cielo vidi scritto sulla colonna del trono:
Davvero sono D-o, non c'è altra divinità oltre Me, ho creato il paradiso dell'Eden con le mie mani, Muhammad è il migliore delle mie creature e lo aiutato attraverso Alì e lo reso vittorioso attraverso di lui.
Ali è da me ed io sono di Alì
Alì è col Corano e il Corano è con Alì
Alì è la giustizia e la giustizia è con Alì
Sono la città della conoscenza e Alì è la porta
O Alì tu sei per me come Aaronne lo è stato per Mosè
Non ci sono eroi eccetto Alì e non ci sono spade eccetto quella di Zulfiqar
Colui che vuole vedere la determinazione di Noè, Adamo nella sua conoscenza, Abrahamo nella sua clemenza, Mosè nella sua intelligenza e Gesù nella sua devozione religiosa deve cercare Alì Ibn Abi Talib.
• Hazrat Salman Farsi (cristiano convertito all'islam al tempo di Muhammad *) disse che aveva sentito dire dal Messaggero di D-o:
”Io ed Alì eravamo un unica Luce nelle mani di D-o 14000 anni prima della creazione di Adamo. Quando D-o creò Adamo divise la luce in 2 parti. Una parte per me ed una per Alì.”
•Nel Corano "E abbiamo rivestito la conoscenza e l'autorità nell'Imam manifesto. Sura 36:12 in arabo IMAMI MUBIN tradotto sempre erroneamente come Kitabun Mubin ossia libro manifesto da qui partono mille incomprensioni.
Chi non crede nell'Imam Manifesto si fa una sua idea e le idee portano al fanatismo di Ben Laden e compagnia briscola...ecco perchè è molto importante la figura dell'Imam Alì (AS).

E finisco con le parole dell'Imam Alì contenute nel Nahjul Balagha
Sayings of Hazrat Ali :
• “ Sono il segno dell'Altissimo, la Gnosi dei misteri, la Porta delle porte, il Primo e l'Ultimo, il Manifesto e l'Occulto, il Creatore, ho dato nascita al mondo e lo distruggo se desidero. Sono il volto di D-o. Sono il Kalam supremo.” [Hazrat Ali Khutbatul bayan da un totale di 70 dichiarazione parzialmente quotati nel libro di Henry Corbin ”Histoire de la philosophie islamique” Paris 1964 pg 77]
• “Isa Ibn Maryam (Gesù) è parte di Me ed io sono parte di lui. Egli è il verbo supremo di D-o. Egli è il testimone ai misteri ed io sono colui che li certifica.” [Kitabal Kashf Pg 8 & 9]
• “Il mio nome nella Torah è Eliah. Nella Bibbia è Eli. Nel Santo Corano è Aliyul-Azim. Mia madre mi chiama Haider. Mio padre mi chiama Sabder. Il Santo Profeta* era solito chiamarmi Murtaza. E i musulmani mi conoscono per coraggioso e non si voltano da una battaglia con paura.”
• “Sono l'Elia del Vangelol.” { Nota: Secondo gli hadiths e i detti di Ali, la parola Eli o Eliiah nella Bibbia è per Alì. Gesù gridò ad alta voce,”Eli Eli lama sabch tani?” che significa “Mio D-o, mio D-o perchè mi hai abbandonato?” [Matteo 27/46] }

Il suo mausoleo...
Egli è la manifestazione umana di D-o, il Corano parlante, il padre di ogni credente, il volto di D-o e la famiglia del Profeta (Ahlul Bayt) è la base della religione ed il pilastro della fede

Zikr & Tasbi: il Ricordo Divino
Ogni giorno abbiamo difficoltà spirituali ed intellettuali di ogni tipo. La via della religione ci insegna un modo per sovrastare le difficoltà attraverso numerose preghiere e Ricordo Divino. Questo approccio crea coraggio, forza, ispirazione e pure intenzioni in un essere umano. Nella Khutba 226 (p.193) del Nahjul Balagha: Sermoni, lettere e detti dell’Imam Hazrat Ali (a.s.), pubblicato dal Tahrike Tarsile Quran, New York, 1981), Hazrat Ali (a.s.) ha descritto la ricompensa del Ricordo Divino come segue:
"Davvero D-o ha dato onore e prestigio al Suo Ricordo per portare Luce Divina alle menti umane. Con il suo aiuto quelli che sono sordi al ragionamento saranno capaci di ascoltare e capire I Suoi Ordini; quelli che sono sordi alla verità la sentiranno e capiranno il bene che la religione insegna e quelli che si comportano da nemici di D-o saranno ubbidienti e sottomessi."
Recitiano queste preghiere per la purificazione ed innalzamento delle nostre anime.
Possano questi esercizi portarci a connetterci con la Luce (Noor) nelle nostre anime. Amin
 

In questa immagine riportata su un libro scritto in Turchia si puo' vedere uno scheletro, egli è il Faraone di Mosè, pace su di lui, quello che tenne in scacco il popolo eletto. Il Corano riporta che Dio l'avrebbe fatto inghiottire dal Mar Rosso e poi ne avrebbe salvato il corpo affinchè le genti vedessero.

Per vederlo è al British Museum di Londra... da notare anche il Santo Corano alla sura Yunus ai seguenti versetti: 

90 E facemmo attraversare il mare ai Figli di Israele. Faraone e le sue armate li inseguirono per accanimento e ostilità. Poi, quando fu sul punto di annegare, [Faraone] disse: «Credo che non c'è altro dio all'infuori di Colui in cui credono i Figli di Israele e sono tra coloro che si sottomettono».

91 [Disse Allah]: « Ora ti penti, quando prima hai disobbedito ed eri uno dei corruttori?

92 Oggi salveremo il tuo corpo, affinché tu sia un segno per quelli che verranno dopo di te ». Ma in verità la maggioranza degli uomini sono incuranti dei segni Nostri.

Quando Faraone chiese perdono si prostro' all'Onnipotente...questa posizione di sujud è quella che

ogni musulmano esegue quando prega giornalmente, chi vuol capire capisca...

Free website powered by Beep.com
 
The responsible person for the content of this web site is solely
the webmaster of this website, approachable via this form!